Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Disabilità: “I diritti esigibili”, presentato il libro di Latti

Disabilità: “I diritti esigibili”, presentato il libro di Latti

E-mail Stampa PDF
libro02-w140Presentato nell'auditorium del Museo il libro di Giorgio Latti "I diritti esigibili" (edizioni Franco Angeli), una guida normativa all'integrazione delle persone con disabilità. L'iniziativa è stata sostenuta dall'Assessorato comunale alle Politiche Sociali e dal Centro per la disabilità globale.


libro01-w320"Oggi è sempre più sentita - ha dichiarato il sindaco Gianni Giovannelli - l'esigenza di fornire un'informazione adeguata nell'ambito dei diritti delle persone con disabilità: sono ormai maturi i tempi perché tali diritti, affermati dalla norma, divengano anche esigibili." L'assessore Gesuino Satta ha precisato che l'obiettivo del volume è quello di rispondere, in modo sistematico e razionale, ai tanti quesiti in materia normativa rivolti dalle persone con disabilità e dalle loro famiglie, soprattutto nel momento in cui entrano in contatto con il complesso e frammentato mondo dei servizi. Compito non facile, data l'assenza, nel sistema normativo, di un "progetto organico" di salvaguardia della dignità della persona. Giorgio Latti è un giudice tutelare del Tribunale dei Minori, presidente della Consulta Provinciale della Associazione delle Persone con Disabilità ma, soprattutto, è un genitore che vive in prima persona la disabilità, avendo un bimbo con una malattia rara. Il suo libro è una preziosa guida normativa, elaborata sul concetto di individualità della persona, per orientarsi nella conoscenza dei servizi e dei diritti esigibili, ma anche per tracciare un percorso che, da una concezione meramente assistenzialistica, propenda per progetti consapevoli e mirati di inclusione sociale.


libro02-w320Il dirigente Giulia Spano ha illustrato la gamma dei servizi sociali che il Comune di Olbia assicura alle fasce della popolazione interessata dalla disabilità con particolare riferimento al Centro della Disabilità Globale, struttura comunale ubicata in via Ma scagni. Il Centro è mirato alla creazione di un unico polo di raccordo dei vari servizi rivolti alla non autosufficienza al fine di evitarne la frammentarietà intesa come collocazione logistica, ma anche nella progettazione personalizzata. Grazie all'accorpamento di varie figure e servizi territoriali, il disabile e i suoi familiari possono accedere agevolmente ai vari servizi attraverso un'azione di informazione ed orientamento svolta da operatori qualificati. Il Centro fornisce anche consulenze agli altri Comuni del distretto Sanitario di Olbia ed opera in rete per l'invio di informazioni e materiale. I destinatari del Servizio sono persone non autosufficienti, i loro familiari, gli operatori appartenenti alle organizzazioni pubbliche e private impegnate nel settore della non autosufficienza. L'utenza che affluisce ai vari servizi del Centro per la disabilità globale è di circa 600 persone. Molto qualificante l'intervento del Presidente Regionale del A.N.M.I.C. Pier Luigi Vacca che ha esplorato la realtà regionale e normativa in materia di disabilità; le criticità di alcune norme, in particolare la legge sull'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati (L.13/89); la presenza di barriere nella città di Olbia, evidenziata anche attraverso un'esperienza che ha coinvolto diversi ragazzi olbiesi, e l'impegno dei disabili nello sport che ha visto primeggiare numerosi atleti sardi nelle olimpiadi e nelle manifestazioni nazionali ed internazionali.

 

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.