Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città “Un Principe chiamato Totò” dal 16 luglio all’Expo

“Un Principe chiamato Totò” dal 16 luglio all’Expo

E-mail Stampa PDF
_totohomeNel Municipio di Olbia è stata presentata la mostra monografica "Un Principe chiamato Totò" che, dal 16 luglio al 9 agosto (ore 19-24.00), sarà allestita all'Olbia Expo. Ad organizzare la prestigiosa iniziativa è la Società Nuove Strategie di Fabio Alescio in collaborazione con l'Associazione S'Abba e Sa Pedra.


_tot01All'incontro con i giornalisti hanno partecipato i promotori della mostra, il sindaco Gianni Giovannelli insieme agli assessori comunali Vanni Sanna e Gesuino Satta, l'assessore provinciale Giovanni Pileri, il presidente dell'Olbia Expo Gian Mario Giua e alcuni rappresentanti delle Associazioni degli Anziani che operano in città. Dopo il grande interesse suscitato nel luglio 2009 dalla mostra su Federico Fellini, Alescio e il suo staff hanno deciso di puntare ancora su Olbia. "Nonostante le difficoltà economiche che il paese tutto, ed il settore culturale nello specifico stanno attraversando, ho voluto fortemente proseguire il percorso intrapreso già lo scorso anno - ha ribadito Fabio Alescio, perché l'attaccamento a questo territorio ci incentiva a proporre iniziative di qualità che possano arricchire culturalmente l'offerta turistica e non solo". Un ringraziamento speciale "per la grande disponibilità concretamente dimostrata" è andato al presidente dell'Expo Gian Mario Giua.


_tot03Il sindaco Giovannelli e l'assessore Vanni Sanna hanno sottolineato l'importanza culturale e la valenza anche turistica di questa esposizione itinerante, curata e messa a disposizione dalla Fondazione De Curtis e, in particolare, da Diana, nipote di Totò. La stessa mostra, già apprezzata in molte prestigiose località italiane e straniere, per la prima volta viene ospitata in Sardegna e, anche per questo, costituirà un evento unico. Attraverso ricordi, bozzetti, oggetti personali, fotografie si ripercorrerà la vita artistica e privata del genio partenopeo, grazie anche alla presenza, all'Expo, dei familiari di Totò. L'Assessore alle Politiche Sociali Gesuino Satta ha annunciato che "centinaia di anziani saranno graditissimi ospiti alla cerimonia di inaugurazione, fissata per venerdì 16 luglio alle ore 17.30". Nella mostra viene ricostruito l'itinerario artistico e umano di Totò con l'obiettivo di regalare alla città ed ai tanti turisti che affollano l'intera provincia, un momento culturale molto elevato.


_tot02Allo stesso tempo non viene trascurato il risvolto allegro di questa iniziativa seguita direttamente dalla famiglia De Curtis. Si potranno visionare materiali inediti e "privati" che consentiranno una full immersion nel mondo di Totò passando dal teatro al cinema, dalla musica alla poesia fino ad arrivare agli aspetti più curiosi della vita del Principe della risata. Lettere d'amore, vestiario di scena, foto di famiglia, immagini inedite che ritraggono Antonio de Curtis nella sua casa di Viale Parioli a Roma; i documenti, le partiture musicali originali, i premi, le locandine dei film e tantissimi oggetti che hanno fatto parte della sua vita, oltre ai preziosi disegni di Federico Fellini e Pier Paolo Pasolíni.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.