Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Ad Olbia Van Limbergen e la sua bicicletta da Guinness

Ad Olbia Van Limbergen e la sua bicicletta da Guinness

E-mail Stampa PDF
ciclistahomeEntrare nel Guinness dei Primati: è questo l'obiettivo del sessantenne Christian Emanuel Van Limbergen che, da otto anni, gira l'Europa in bicicletta. Un tour che, sino ad oggi, ha toccato 36 paesi e ora fa tappa in Sardegna. Lo scorso 5 luglio il barbuto ciclista belga è sbarcato ad Olbia dove il sindaco Gianni Giovannelli ha apposto il timbro del Comune nel suo registro di viaggio. "Nelle miniere belghe - ha raccontato Van Limbergen - trent'anni fa, i colleghi italiani mi chiamavano Cristo.


ciclista01Dopo circa 250mila chilometri in giro per l'Europa, dal Belgio alla Germania alla Repubblica Ceca, e poi giù attraverso l'Austria e infine la penisola italiana, sono arrivato a Olbia. Raggiungerò anche altri comuni sardi e, ad ogni sindaco, chiederò di ufficializzare il mio passaggio con un timbro. Ho lavorato per quindici anni in una miniera di carbone; nel 1988 sono rimasto senza lavoro, così ho deciso di battere il record mondiale di camminata a piedi." E a piedi Christian Emanuel Van Limbergen ha percorso ben 138mila chilometri: un'impresa da Guinness dei Primati, compiuta nel 2007. La ferita ad un piede è stata la molla che lo spinto ad inforcare la bicicletta per affrontare questa nuova impresa. L'intrepido Van Limbergen ha una barba molto lunga e folta che non taglia da due anni, dal giorno in cui ricevette la notizia della morte di sua madre. La schiena, gravata da uno zaino pesantissimo, le caviglie e le ginocchia sono i suoi punti dolenti ma l'anziano ciclista belga è ancora pieno di energia e curiosità. Nella sua tappa olbiese ha voluto visitare anche la mostra delle macchine di Leonardo al Molo Brin. Partito otto anni fa dall'Europa dell'Est, Christian Emanuel Van Limbergen spiega: "Amo conoscere paesi i più vari ed entrare in contatto con culture diverse.


ciclista02Mi piace incontrare la gente del posto, raccontare la mia esperienza, conoscere costumi e tradizioni delle comunità locali. Mi capita di piangere quando mi sento troppo solo; qualche volta vorrei meno articoli sui giornali e più pasti caldi. Però, sulla mia bicicletta stracarica di tutto, faccio anche incontri straordinari. Due esempi: dopo cinquantadue anni ho rivisto il mio maestro elementare e dopo quattro anni ho incontrato nella stessa località marina la stessa donna e ho provato una grandissima gioia".
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.