Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Katia Ricciarelli e i Tenores di Bitti a Porto Rotondo

Katia Ricciarelli e i Tenores di Bitti a Porto Rotondo

E-mail Stampa PDF
ricciarellihomneKatia Ricciarelli, accompagnata dal pianista Roberto Corlianò, e i Tenores di Bitti hanno aperto la stagione culturale a Porto Rotondo con uno spettacolo emozionante che ha attirato centinaia di persone nella celebre piazzetta San Marco. La serata è stata organizzata da "Un mondo di eventi" e dal Consorzio, con il patrocinio della Regione e del Comune di Olbia.


ricciarelli01Il cartellone dell'estate 2010 spazia dalla musica al cabaret, dalla danza al teatro. Negli anni il festival di Porto Rotondo ha ospitato personaggi come Alberto Sordi, Michelangelo Antonioni, Gigi Proietti, Giorgio Albertazzi, Paolo Villaggio, Paolo Fresu, Ornella Vanoni, Ugo Pagliai, Uto Ughi, Francesco Renga, Gianluca Grignani, Cochi e Renato. Quest'anno il borgo turistico ha voluto puntare sulla regina della lirica e su quattro cantanti molto speciali: le quattro voci principali della musica popolare sarda. La Ricciarelli e i "Remunnu'e locu" si sono esibiti separatamente proponendo i rispettivi "cavalli di battaglia".


ricciarelli02La celebre cantante lirica ha presentato, elogiandone l'eccezionale bravura, i Tenores Daniele Cossellu, 71 anni, Capo Gruppo, il suo ruolo è quello di "Oche" e "Mesu oche" (Voce solista e mezza voce); Mario Pira, 38 anni, "Bassu" (Basso gutturale); Pier Luigi Giorno, 26 anni, "Contra" (Controvoce gutturale); Piero Sanna, 62 anni, "Oche" e "Mesu Oche" (Voce solista e mezza voce). Giovedì 9 luglio nella sala Protomoteca in Campidoglio Roma ai Tenores di Bitti Remunnu 'e Locu è stato conferito il premio Senatore Salvatore Mannironi per aver diffuso nel mondo la più alta espressione musicale sarda. Il festival di Porto Rotondo, la cui direzione artistica è affidata al musicista Luigi Puddu, proseguirà per tutta la stagione con appuntamenti tra loro molto diversi.


ricciarelli03Il 7 luglio, sempre in piazzetta San Marco, maghi, giocolieri, attori di strada e mangiafuoco daranno vita a uno spettacolo che trasformerà Porto Rotondo in una piccola città magica e incantata. Il 28 luglio sarà il turno del cabaret. Dopo il successo nel 2009 di Leonardo Manera, l'anfiteatro Ceroli ospiterà la comicità graffiante di Dario Vergassola, spalla di Serena Dandini a "Parla con me". Pausa fino al 10 agosto quando, durante la notte di San Lorenzo, l'anfiteatro ospiterà l'ensemble vocale Chicago Gospel Choir, capitanato da Kristal White, che farà rivivere le atmosfere dell'America del'900. Spazio poi al jazz d'autore con uno dei più grandi intepreti mondiali, l'italiano Fabrizio Bosso, acclamato in tutti i continenti e diventato molto popolare per le sue collaborazioni con Cammariere, Mario Biondi, Califano, Baglioni e Renato Zero. Quest'anno il festival si spingerà fino a settembre con due appuntamenti d'eccezione dedicati alla danza. Il 3 andrà in scena "Sevilla flamenca", una mediazione tra la musica colta spagnola e il flamenco, proposta dalla compagnia Mediterranea di Andres Candeli, mentre il 16 si esibirà l'ensemble Mañasco con il progetto "Storie di tango".
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.