Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Danza e integrazione: una formula vincente anche a scuola

Danza e integrazione: una formula vincente anche a scuola

E-mail Stampa PDF
bimbihomeNei giorni scorsi, nel piccolo teatro allestito all'interno della scuola elementare di Santa Maria in via Cimabue, si sono svolti i saggi conclusivi di due percorsi realizzati con i fondi regionali a sostegno dell'Autonomia organizzativa e didattica.


bimbi01Negli ultimi mesi, alunne e alunni delle classi prime, seconde, quarte e quinte, seguiti da esperte maestre di danze orientali, andaluse e gipsy (Amira Nassif) e di ballo sardo (Ines Pinducciu, presidente del gruppo folk olbiese) hanno avuto modo di avvicinarsi, conoscere e imparare passi, movenze e coreografie che hanno creato e saldato gruppi composti talvolta da bambini provenienti da diverse nazionalità. Grazie alla danza hanno compreso l'importanza dello scambio e del rispetto reciproco, vivendo in prima persona le parole intercultura e multicultura, intese come accettazione reciproca e riconoscimento dell'uguaglianza nella diversità. L'interessante progetto è stato curato dalla commissione intercultura, coordinata dalla docente Franca Nieddu, di cui fanno parte le insegnanti Caterina Marras, Gian Paola Poggi e Concetta Volpe. Il ballo, ancora una volta, si è rivelato uno strumento tanto coinvolgente quanto efficace per l'integrazione tra i popoli.


bimbi02L'iniziativa, molto apprezzata sia dai piccoli alunni che dai loro familiari, ha voluto unire identità e culture diverse valorizzandone costumi e tradizioni. Risorse eccezionali che, per Olbia, città storicamente ospitale e sempre più multietnica, rappresentano un forte stimolo per la crescita culturale di tutta la comunità. Durante il recital si sono alternati momenti di narrazione ed altri di danza attinti dalla cultura araba, gitana e andina. Molto interessanti anche i racconti proposti da Josè Rosario dell'associazione Rais che si è soffermato sulla storia e sulle leggende della civiltà Inca e del Perù. Altre iniziative portate avanti nelle diverse classi del 3° Circolo (Santa Maria e Isticcadeddu): tessitura, ceramica, scacchi, cucina, attività di educazione ambientale, judo.


bimbi03Quest'ultima attività sportiva (nata dall'idea e dalla collaborazione fra Ines Marras, l'insegnante titolare dei progetti di Circolo, e Salvatore Caggiu, un istruttore di judo, molto noto in città), si è sviluppata molto grazie alle insegnanti di classe. Oltre 100 bambini si sono confrontati con una disciplina che forma la mente e il corpo e i piccoli allievi si sono esibiti di fronte ai genitori, curiosi di vedere l'impegno e i risultati raggiunti dai loro figli alle prese con questa nuova "prova didattica". Il maestro Caggiu è riuscito a conquistarsi la fiducia e la simpatia dei bambini che si sono allenati per superare le paure e misurarsi con se stessi mitigando l'aggressività o superando la timidezza nel rapporto e nel contatto con l'altro.



bimbi04





 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.