Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Biodiversità: il ruolo delle Aree Marine Protette

Biodiversità: il ruolo delle Aree Marine Protette

E-mail Stampa PDF
biodiversitahomeIl XIX Congresso del Gruppo per l'Ecologia di Base G.Gadio che si è concluso all'Expo di Olbia domenica scorsa ha rappresentato un interessante momento di confronto tra il mondo della ricerca scientifica e i gestori del sistema delle Aree Protette. E' stata anche un'utile occasione per evidenziare i dati scientifici ottenuti in virtù di corrette attività di gestione e tutela del territorio.


biodiversita02Il 19° appuntamento nazionale del Gruppo Gadio è stato organizzato dall'Area Marina Protetta di Tavolara- Capo Coda Cavallo. Grazie alla collaborazione del Comune di Olbia, dell'Autorità Portuale e dell'Università di Pavia, sede del gruppo Gadio, il capoluogo gallurese è stato scelto per l'edizione di un convegno che ha riunito gli esperti del settore scientifico intorno ad un tavolo di discussione sui temi ambientali. Nell'arco di tre giornate sono intervenuti al dibattito studiosi e ricercatori provenienti da tutta l'Italia. I gestori delle diverse aree marine protette dislocate su tutto il territorio italiano, riuniti nella sala dell'Expo, hanno dato vita ad un costruttivo scambio di esperienze sul "Ruolo delle aree marine Protette per la tutela della biodiversità", argomento centrale del convegno. Fondata nei primi anni Settanta, Gadio è un'associazione indipendente composta da ecologi, naturalisti, ricercatori, docenti universitari e appassionati di tematiche ambientali. Dal meeting di Olbia è scaturita una collaborazione tra il gruppo e l'AMP di Tavolara che ha già posto le basi per dei progetti futuri.


biodiversita01A cominciare dal prossimo incontro nazionale che avrà come sede ospitante la Riserva naturale Marina di Miramare a Trieste. A coordinarlo sarà proprio il direttore del Parco di Tavolara, Augusto Navone che ha dichiarato: "Oltre all'evento del 2012 a Trieste, uniremo le nostre forze per creare nuove occasioni di confronto tra i gestori delle aree marine e terrestri, sia a livello regionale che nazionale". La partecipazione di ricercatori di diverse Università italiane al Congresso di Olbia ha qualificato le varie sessioni, tutte di altissimo livello. Sono stati presentati i risultati di alcune importanti ricerche scientifiche incentrate sulla valorizzazione del patrimonio naturalistico sia marino che terrestre. Su questo tema, da sempre molto caro al Consorzio di Gestione guidato con ottimi risultati dal direttore Augusto Navone, si è soffermato Gianni Giovannelli nella duplice veste di sindaco di Olbia e di presidente dell'AMP di Tavolara-Capo Coda Cavallo.


biodiversita03Le molteplici attività di educazione ambientale e sensibilizzazione e i progetti, sia didattici che scientifici portati avanti dall'Area Marina Protetta, sono tutti tesi alla salvaguardia delle biodioversità. I lavori, iniziati venerdì con la relazione di Augusto Navone, si sono conclusi domenica scorsa con un'escursione sull'isola di Tavolara. Nel comitato organizzatore del convegno figurano Gavino Canu, Sarah Caronni, Graziella Dedola, Valeria Lencioni, Alice Lodola, Agnese Marchini, Augusto Navone, Anna Occhipinti e Pieraugusto Panzalis.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.