Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città “Stop alle truffe”: istruzioni per l’uso in un seminario

“Stop alle truffe”: istruzioni per l’uso in un seminario

E-mail Stampa PDF
anteashomeDomenica scorsa, nell'Auditorium del Museo Archeologico, si è svolto un interessante seminario intitolato "Stop alle truffe", organizzato dall'Anteas (Associazione nazionale della terza età attiva per il sociale) in collaborazione con la Federazione nazionale pensionati della Cisl.


anteas01Il Tenente dei Carabinieri Giuseppe Pontillo è entrato nel vivo del tema del convegno, patrocinato dal Comune di Olbia e dalla Provincia. Con il supporto di slides esplicative, Pontillo ha tenuto una vera e propria lezione sul modo di riconoscere, prevenire e denunciare le truffe e i furti. L'ufficiale dei carabinieri ha proposto una serie di comportamenti efficaci, atti a scoraggiare i malintenzionati che, ad Olbia, nel 2009 hanno irretito 145 anziani (il dato è per difetto in quanto molti, per vergogna o esiguità del danno, oppure per la scoperta tardiva della truffa, non sporgono denuncia). I


anteas02l Tenente Pontillo ha riservato particolare attenzione ai raggiri che, più comunemente, si compiono a danno di anziani, disabili e persone sole. Si è quindi soffermato sulle cosiddette "truffe all'americana", falsi carabinieri o falsi tecnici, finti dipendenti di banca o delle poste, falsi funzionati INPS, bancomat, finti incidenti stradali e raggiri via internet. Sono stati anche consigliati i comportamenti efficaci per difendersi in casa dagli estranei malintenzionati, per prevenire gli scippi e le truffe sul web. Nel suo intervento il sindaco Gianni Giovannelli ha spiegato come "la considerevole crescita demografica della città, oltre agli innegabili vantaggi, abbia anche prodotto una maggiore permeabilità alla delinquenza specie per quanto concerne il furto e la truffa.


anteas03Pertanto si fa sempre più impellente l'esigenza della vigilanza e della prevenzione, non solo da parte delle forze degli enti preposti ma anche dei singoli cittadini, unendo la solidarietà all'accortezza che non significa diffidenza ma acume e buon senso". Il presidente di Anteas, Paolo Deiana, ha precisato che il problema non riguarda solo gli anziani, ma tutta la collettività, compresi i più giovani, potenziali vittime delle truffe via internet. Deiana ha anche sottolineato l'esigenza della prevenzione e quella di fare rete da parte delle istituzioni. L'assessore ai Servizi Sociali Gesuino Satta ha garantito la piena collaborazione del Comune di Olbia nel perseguire gli scopi del convegno. Durante l'incontro è stato diffuso un vademecum dell'associazione della terza età, in cui gli anziani vengono invitati ad una maggiore vigilanza per evitare brutte sorprese e, nel caso di truffe o raggiri, a non vergognarsi a denunciare gli approfittatori alle autorità competenti. Tra i relatori: Marco Porcheddu, Segretario Territoriale F.N.P. Gallura che ha assicurato la sua disponibilità per le iniziative presenti e future. Grande apprezzamento per l'iniziativa è stato espresso anche da Achille Trogu, della Segreteria Regionale F.N.P., e da Alberto Farina, storico dirigente della CISL e membro della Segreteria UST. Il Comandante dei Vigili del Fuoco Giuseppe Roglia ha spiegato il ruolo del Corpo nell'opera di soccorso e prevenzione anche in relazione agli incidenti tra le mura di casa. Ha poi ribadito la necessità di porre particolare impegno nella sicurezza domestica. A a questo proposito è intervenuta la Coordinatrice donne della lega FNP di Olbia Maria Giustina Poggi, ricordando che è obbligatoria l'assicurazione per le casalinghe fino ai 65 anni di età. Ha quindi aggiunto che le donne sono più esposte alle truffe e ai raggiri tra le mura di casa, senza contare le violenze spesso subìte in famiglia. Per questo è auspicabile una maggiore attenzione nei loro confronti, sia sotto il profilo dell'intervento che della prevenzione. Numerose le domande poste dal pubblico a dimostrazione del vivo interesse suscitato dal seminario.


 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.