Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Shardana K1: spettacolo stellare al Geopalace

Shardana K1: spettacolo stellare al Geopalace

E-mail Stampa PDF
khome48 atleti e 27 combattimenti per l'assegnazione del titolo "Campioni di Shardana K1". L'evento gemello di Oktagon è entrato a far parte di diritto del circuito più importante della disciplina. Al Geopalace di Olbia, davanti agli obiettivi delle telecamere di Italia 1, si sono affrontati i migliori talenti del dilettantismo mondiale e i re del ring."


k10E' stata una super serata", ha dichiarato Giorgio Petrosyan, vincitore del K1 World Max, il torneo più prestigioso in assoluto di K1. "A Olbia sono arrivati i campioni del mondo della disciplina. Un livello così elevato lo si vede solo a Milano, a Oktagon. E' difficile riuscire a mettere insieme così tanti campioni come quelli che hanno partecipato ai match di Shardana". Giorgio Petrosyan, ospite di questa edizione dell'evento e maestro d'eccezione dello stage svoltosi domenica, spera di poter salire sul ring olbiese per l'edizione 2011. "Sarei onorato di combattere in Sardegna.


k11Il pubblico italiano è competente e grintoso. Questa manifestazione, ne sono certo, è destinata a diventare un appuntamento imperdibile dei circuiti più importanti delle arti da combattimento". Anche per Chicco Spanu, il campione cagliaritano, numero uno al mondo di Full Contact, il Galà di Olbia non ha rivali in Sardegna e in Italia se la gioca con Oktagon. Angelo Cocciu, assessore allo Sport del Comune di Olbia che ha sostenuto la manifestazione, di dubbi non ne ha mai avuti. Lui, come il sindaco Giovannelli, era certo, fin dall'inizio, che questo sarebbe stato l'evento sportivo dell'anno capace di catalizzare l'attenzione di appassionati e curiosi.


k13 "Sono molto soddisfatto. Il Geopalace gremito di gente e le telecamere di Italia 1 contribuiscono a portare il nome di Olbia aldilà dei confini nazionali. Le arti da combattimento riscuotono enorme successo in tutto il mondo e oggi i campioni del mondo di K1 e Kick Boxing hanno scelto di venire a Olbia e combattere nella nostra città. Mi auguro che questo sia solo l'inizio di una lunga serie di Shardana K1". Per Gabriele Manunta pluricampione italiano di Kick Boxing, organizzatore dell'evento assieme a Ibatici e Piga, "il bilancio di Shardana K1, non può che considerarsi estremamente positivo. Siamo riusciti a portare a Olbia i personaggi chiave della Kick Boxing mondiale. Organizzare tutto non è stato semplice anche sotto il profilo della sicurezza ma siamo riusciti a gestire perfettamente la situazione. Stiamo già pensando all'edizione 2011.


k12Ci saranno ancora più atleti e questa volta combatterà anche Giorgio Petrosyan". "Abbiamo vissuto un piccolo miracolo". Per Ennio Falsoni, presidente della federazione italiana Kick Boxing, FIKB, il Galà internazionale di Kick Boxing svoltosi sabato 10 aprile al Geopalace di Olbia è qualcosa di più di un successo. Vuoi per il pubblico, 2mila le persone arrivate da tutta l'isola e da diverse regioni italiane, che per la caratura dei personaggi impegnati sul ring olbiese. Shardana K1 non ha deluso le aspettative degli organizzatori e ha entusiasmato il pubblico. Per la Sardegna si è trattato di una prima assoluta. "Un evento del genere, dichiara ancora Falsoni, non c'era mai stato". Dalle 16 e fino all'una di notte il pubblico sugli spalti ha potuto assistere a match esclusivi.


Il clou di Shardana K1 si è avuto poco prima delle 22 con i combattimenti che hanno visto fronteggiarsi autentici fuoriclasse come il campione del mondo Orono, la leggenda dei superleggeri che ha sconfitto l'ex campione mondiale Damien Alamos in un match di Thai Boxe e Donatella Panu, la pluricampionessa italiana e attuale campionessa mondiale, originaria di Oschiri, atleta della RealSport Gym Sassari, che ha sconfitto Eva Berben vincitrice del reality show sulla Kick Boxing, girato in Thailandia e visibile in Italia sul canale SKY FX. Tanti applausi anche per Francesco Mazzoccu, olbiese di 32 anni, atleta del SIK Team, primo campione di full contact di Sharadana K1 dopo aver trionfato nel match contro Andrea Corazza. Chiusura in bellezza domenica 11 aprile con i due stage tenuti da Armen e Giorgio Petrosyan. Nella palestra della scuola Ettore Pais in via Nanni si sono presentati oltre 120 atleti che, per circa tre ore, hanno imparato nuove tecniche sotto le direttive dei supercampioni. Shardana K1 ha anche eletto la Miss del 2010. Il titolo è andato a Marianna Monteiro, nata in Brasile ma residente a Olbia. La Miss accederà di diritto alle selezioni di Oktagon: in palio c'è un contratto con Italia 1.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.