Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Sotto l’ala di Leonardo decolla il Salotto degli Artisti

Sotto l’ala di Leonardo decolla il Salotto degli Artisti

E-mail Stampa PDF
artistihomeTaglio del nastro con il pienone delle grandi occasioni per il Salotto degli Artisti nell'ex-deposito portuale al Molo Brin, già sede della prestigiosa mostra dedicata alle macchine di Leonardo da Vinci. La "collettiva", patrocinata dal Comune di Olbia e organizzata dall'architetto Cristina Martina , consigliere delegato dell'associazione culturale "Il Genio di Leonardo", è stata aperta al pubblico sabato scorso. All'iniziativa hanno aderito pittori, scultori, fotografi e grafici che espongono le loro opere in spazi da loro allestiti e gestiti.


artisti002Sino al 27 febbraio, dalle 17.30 alle 20.00 (ingresso gratuito), è possibile ammirare le sculture di Lucia Balzano e Pinuccio Derosas; i dipinti di Vittorio Farneti, Donatella Ceria, Letizia Mulas, Paola Madau, Francesca Ricci, Ana Maria Serna, Antonio Secchi, Filomè, Cristina Martina, Alessandra e Claudia Cabras; la grafica di Giuseppe Satta; le fotografie di Mauro Mendula, Fabrizio Eretta e Giuseppe Ortu. Anche la giornata di domenica ha fatto registrare il tutto esaurito con centinaia di visitatori che hanno affollato il Salotto degli Artisti, attratti ed incuriositi dai lavori esposti. Lucia Balzano con le sue sculture e la sua Black Box ha magistralmente sintetizzato la sofferenza di troppe donne vittime di soprusi e violenze. Lo stessa tema è stato affrontato con grande sensibilità ed efficacia da Paola Madau, Letizia Mulas e Ana Maria Serna.


artisti01I cuori-zanzariera di Donatella Ceria e le pregevoli opere di Francesca Ricci hanno suscitato molto interesse come i dipinti delle gemelle Cabras e di Filomè. Cristina Martina, presente nella doppia veste di organizzatrice e artista, ha esposto alcuni lavori che testimoniano l'originalità e la forza del suo talento. Molto ammirate le grandi tele di Vittorio Farneti, nato a Forlì nel 1940 ma olbiese di adozione sin dal 1964; artista schivo e particolarmente sensibile, la cui pittura "colta" e raffinata regala grandi emozioni già al primo impatto. Nell'arte di Vittorio Farneti, si respira sempre una forte tensione etica, un anelito alla libertà e alla giustizia sociale. Ma nel suo "Pianeta Donna" c'è posto anche per l'amore, la sensualità, quindi, la speranza. Pinuccio Derosas espone le sue inconfondibili sculture per le quali utilizza materiali diversi quali il granito, la trachite, il ferro, il rame, il legno di castagno e di ginepro. L'artista li unisce, come se quegli elementi sino ad allora divisi, separati, fossero sempre stati insieme, tanta è l'armonia che li lega.


artisti03Anche la grafica è ben rappresentata nel Salotto degli Artisti grazie ai lavori realizzati da Giuseppe Satta e Antonio Secchi. Giuseppe Ortu, Fabrizio Eretta e Mauro Mendula con le loro splendide fotografie, tramettono quelle suggestioni ed emozioni che rappresentano un valore aggiunto all'abilità tecnica e professionale. L'ultima settimana di febbraio e la prima di marzo, nello stesso edificio verrà allestita una mostra d'artigianato artistico. Anche questa sarà una "collettiva" che coinvolgerà una decina di artigiani con le loro creazioni di ferro battuto, ceramica, legno e altri materiali. Queste due manifestazioni sono patrocinate dal Comune di Olbia, dall'Autorità Portuale e dall'Associazione "Il Genio di Leonardo". A marzo sarà completata la manutenzione delle macchine di Leonardo e inizieranno i lavori per sistemare ed allestire anche l'ultima parte dell'edificio, attualmente riservata a magazzino. Infatti, per il mese di aprile, la mostra si arricchirà come numero di elementi e, tra questi, almeno due macchinari saranno un'anteprima assoluta. A quel punto Olbia sarà al primo posto per avere la più grande sede espositiva in tutta Italia che ospita le macchine di Leonardo da Vinci.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.