Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Il libro-terapia di Mario Giordano

Il libro-terapia di Mario Giordano

E-mail Stampa PDF

giordanohomeMario Giordano, dopo aver presentato all'Expo di Olbia, città nella quale vive, il libro-terapia da lui scritto per raccontare la malattia della moglie, ha fatto tappa a Gavoi, il paese dove la sua Danila è nata. L'esperienza eccezionale di questa coppia così unita "nella buona e nella cattiva sorte", è narrata in modo semplice e toccante in questa sorta di diario, intitolato "Una storia. Il "miracolo". Una poesia".

 

giordano02E' un percorso di dolore, amore, coraggio e speranza che ha il doppio valore di testimonianza e insegnamento, come ha sottolineato il sindaco Gianni Giovannelli nel suo intervento all'Expo lo scorso 21 novembre. Nelle pagine si rivive un "viaggio" lungo 130 giorni trascorsi negli ospedali di Olbia, Cagliari e Oristano, descritti da Mario Giordano con la meticolosità del diario e vissuti da Danila Piu, protagonista del racconto di un dramma a lieto fine. Sabato 12 dicembre, nella sala consiliare del Comune di Gavoi, Mario Giordano e sua moglie Danila Augusta Piu, alla presenza del sindaco Salvatore Lai e dell'editore Davide Zedda, hanno ripercorso i momenti cruciali della loro storia. Tonino Cugusi direttore della Biblioteca Satta di Nuoro, ha emozionato il pubblico soffermandosi su alcuni brani del libro da lui tradotti efficacemente in limba. Durante la serata, un amico della coppia ha letto "Lacrime" e "Mano nella mano", due delle commoventi poesie, inserite nel volume, scritte da Mario Giordano per sua moglie. Importante la testimonianza di Ferdinando Melis, medico del reparto di cardiologia dell'ospedale Brotzu di Cagliari, che ha assistito al risveglio dal coma di Danila.


giordanoE' stato lui a spiegare la lunghissima diagnosi definita dopo mesi di degenza "Tetraparesi secondaria a riacutizzazione di lesione bulbare di sclerosi multipla con secondario choc cardiogeno e ischemia celebrare post anossica". Lo stesso dott. Melis ha espresso grande apprezzamento per "i medici dell'Ospedale di Olbia che hanno dimostrato di essere all'altezza di una situazione molto delicata. La collaborazione con l'Ospedale Brotzu di Cagliari è stata immediata e determinante. Il reparto di cardiochirurgia si è reso disponibile con estrema urgenza dimostrando capacità, coraggio ed efficienza, e organizzando, malgrado le condizioni metereologiche avverse, una corsa in autombulanza verso la speranza".


giordano03 Prima di concludere il suo discorso, il dott. Melis ha ricordato che "la diagnosi di Danila Augusta Piu non era semplice, di questi casi ne sono capitati solo tre al mondo". "Abbiamo ancora tanta strada da fare e tante terapie da seguire - ha dichiarato Mario Giordano - ma io continuerò a lottare, vicino a Danila, aiutato dal suo coraggio e dalla sua voglia di vivere che non è mai venuta meno. Ora lei cammina, parla e non smette di curarsi, con impegno e serenità per riacquistare un'esistenza normale. Per lei ho scritto questo libro-terapia; è una storia vera dalla prima all'ultima pagina. Ho voluto farlo per aiutarla ad affrontare una prova durissima e a recuperare anche buona parte di una memoria quasi perduta".

 

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.