Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Taglio del nastro per il SeaMaster

Taglio del nastro per il SeaMaster

E-mail Stampa PDF
seahomeE' iniziato oggi, venerdì 11 dicembre 2009, con una lezione sulla situazione attuale dell'Industria marittima, tenuta dal dott. Luca Sisto, dirigente di Confitarma e dal prof. Francesco Morandi, della Facoltà di Economia, il Master di I Livello in "Economia diritto e politiche del mare - SeaMaster".


sea01Nella sala del Comitato Portuale della stazione marittima dell'Isola Bianca, 19 giovani di età inferiore ai 30 anni, tra i quali 8 neo laureati del Corso di Laurea in Economia e management del turismo di Olbia, e 11 provenienti da altri indirizzi di studio (4 giurisprudenza, 2 economia, 3 lauree scientifiche, 2 altri corsi di laurea) - alcuni dei quali già inseriti nel mondo del lavoro, come i quattro ufficiali delle Capitanerie di Porto che si aggiungeranno ai 19 iscritti (per un totale, quindi di 24 partecipanti) - intraprenderanno il nuovo percorso di perfezionamento post laurea proposto dalla Facoltà di Economia dell'Università di Sassari, il primo in assoluto realizzato ad Olbia. Millecinquecento le ore complessive di attività in calendario, suddivise in 300 ore di lezione in aula (cinquanta lezioni) e 1200 di attività didattiche, articolate in: studio individuale, seminari e convegni, testimonianze, visite, eventi, stage presso aziende, project work e predisposizione della tesi di master.


sea02L'obiettivo del Sea Master, che proseguirà fino ad ottobre 2010, è creare competenze professionali e conoscenze approfondite per i giovani laureati del territorio, ma anche nuove opportunità di crescita per gli addetti ai lavori, privati e pubblici, nel settore dei trasporti marittimi. Non a caso, l'iniziativa promossa dalla Facoltà di Economia dell'Università di Sassari ha avuto da subito il sostegno del Comune di Olbia, della Confederazione Italiana degli Armatori (Confitarma), dell'Autorità Portuale del Nord Sardegna (che ospiterà nella sua sede gran parte delle lezioni), della Camera di Commercio di Sassari e dell'Associazione degli industriali del Nord Sardegna. Enti che hanno contribuito attivamente all'organizzazione del Master, mettendo a disposizione, oltre alla sistemazione logistica per le lezioni e gli accordi con le aziende del territorio per gli stage, anche i fondi necessari per 10 borse di studio e 2 premi di master destinati ai più meritevoli.


sea03Un partenariato allargato, quello che si è creato attorno al mondo accademico (rappresentato dai professori Gianfranco Benelli, Michele Comenale Pinto, Carlo Marcetti, Gerardo Marletto, Laura Masala e Francesco Morandi in qualità di membri del collegio dei docenti), che vede insieme istituzioni territoriali e prestigiose realtà produttive singole e associate dello shipping, per la creazione di figure sempre più specializzate nel sistema della portualità e dei trasporti via mare in generale. Otto i moduli disciplinari nell'ampio calendario pubblicato dall'ateneo sassarese: economia del trasporto marittimo, le industrie del mare, il diritto della navigazione, dei trasporti e della logistica, le politiche del trasporto, l'azienda marittima, temi trasversali all'attività marittima, l'inglese marittimo, l'informatica per l'azienda marittima. Quaranta i docenti chiamati in cattedra, suddivisi tra professori universitari ed esperti del settore marittimo. Al termine del percorso formativo, gli allievi possiederanno competenze e attitudini adeguate a collaborare alla definizione della programmazione gestionale ed economico-finanziaria dell'impresa di navigazione, dello shipping e del sistema portuale; conoscenze aggiornate di economia del mare e politica dei trasporti, diritto della navigazione, delle metodologie progettuali ed operative relative al management della logistica. Ai partecipanti saranno assicurate capacità di pianificazione, gestione e leadership nell'ambito di gruppi di lavoro orientati allo sviluppo e alla gestione dei traffici, dello shipping e delle infrastrutture; capacità di gestire gli strumenti informatici per la produttività individuale e l'elaborazione su dati contabili, leggere ed utilizzare la terminologia tecnica del settore in lingua inglese. Dopo il taglio del nastro di venerdì 11 dicembre, il SeaMaster proseguirà per altre tre lezioni, rispettivamente sabato 12, venerdì 18 e sabato 19 dicembre, per poi riprendere, dopo la pausa natalizia, con l'inaugurazione ufficiale del corso che avverrà nel corso di un convegno celebrativo.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.