Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città La mobilitazione per la Olbia- Sassari cresce e si sposta a Roma

La mobilitazione per la Olbia- Sassari cresce e si sposta a Roma

E-mail Stampa PDF
olsshomeAd una svolta la vertenza del territorio unito per la nuova strada Olbia-Sassari. Come deliberato nell'assemblea plenaria degli amministratori comunali e provinciali, riuniti oggi al bivio per Enas, una delegazione si recherà a Roma per partecipare ad un incontro istituzionale con il Presidente del Senato Renato Schifani a Palazzo Madama. La partenza dall'aeroporto di Olbia è prevista per giovedì 10 dicembre alle ore 15:00 con un volo charter.


olss03L'incontro istituzionale si svolgerà presso la sala Nassiriya di Palazzo Madama alle 18:00. Seguirà una veglia di preghiera sotto Palazzo Madama con l'accensione di 76 candele, una per ogni vittima della 'strada-killer' negli ultimi 15 anni. La riunione proseguirà ad oltranza fino alla deliberazione del Cipe attesa per venerdì. La trasferta nella capitale è stata infatti programmata in concomitanza con l'attesa riunione di venerdì prossimo del Cipe che dovrebbe deliberare lo stanziamento dei fondi per la nuova strada. La delegazione proveniente dalla Sardegna sarà guidata dal presidente della Regione Ugo Cappellacci. Ci saranno anche i due consiglieri comunali di Olbia Pietro Luciano e Gigi Carbini, entrambi del Pdl, che, da una settimana, stanno attuando lo sciopero della fame a bordo di un camper parcheggiato sulla Olbia-Sassari. Il presidio, allestito all'altezza del bivio per Enas, in questi giorni è diventato il luogo-simbolo di una mobilitazione finalmente unitaria, trasversale e molto determinata.


olss02Qui, stamattina, su iniziativa del presidente del Consiglio comunale di Olbia Tonino Pizzadili che ha coordinato i lavori, si sono riuniti i Consigli comunali e provinciali di Olbia-Tempio e Sassari. Presenti anche i parlamentari del territorio e il vicepresidente della Regione Sebastiano Sannitu. All'assemblea hanno partecipato i membri del Comitato Pro strada 4 corsie e numerosi parenti delle vittime dei troppi incidenti stradali che hanno disseminato di croci questa arteria. I medici del 118 sono dovuti intervenire per visitare ed assistere Pietro Luciano e Gigi Carbini, debilitati dallo sciopero della fame. "La stanchezza inizia a farsi sentire, ma stiamo bene e siamo sempre più decisi a resistere", hanno dichiarato i due consiglieri. Univoca e compatta, nella sostanza dei contenuti, la rivendicazione espressa da tutti i sindaci, dai consiglieri regionali e provinciali e dai parlamentari del territorio: disponibilità immediata di tutti i fondi necessari per la realizzazione della nuova strada a 4 corsie, tempi rapidi e certi per l'inizio e la fine dei lavori grazie alle procedure accelerate come da previsioni iniziali.


olss01"Una rivendicazione comune che non ha colore o appartenenza politica", ha sottolineato il sindaco di Sassari Gianfranco Ganau. "Ieri, qui, durante la Messa celebrata ieri da Don Andrea Raffatellu, quelle 76 sedie bianche vuote con i nomi delle vittime della Olbia - Sassari, erano più toccanti di mille parole - ha aggiunto il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli -. Ormai tutto il Nord Sardegna è impegnato in questa vertenza. Con oggi è stata formalizzata la mobilitazione generale dell'intero il territorio con l'obiettivo di spingere il Governo a dare risposte definitive sui finanziamenti per la realizzazione della strada". In serata è stata anche diffusa una nota da Palazzo Chigi nella quale testualmente si legge: "La nuova Olbia-Sassari si farà al più presto. La garanzia viene dal Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che aveva dato assicurazioni in merito durante il convegno dell'Enac all'aeroporto di Olbia il 28 novembre scorso.



olss04La decisione, che non era stata adottata nell'ultima riunione del Cipe solo perché la pratica era ancora in fase di istruttoria, sarà varata nella prossima riunione del Comitato interministeriale per la programmazione economica". Intanto la mobilitazione per la Olbia-Sassari coinvolge anche gli artisti e il Comitato Pro strada 4 corsie ha organizzato per martedì 8 dicembre, a partire dalle 15.30, sempre al presidio di Enas, un grande concerto. Sul palco Giuliano Marongiu, i Collage, Carla Denule, Maria Luisa Congiu, Giuseppe Masia, Cecilia Concas, Cordas et Cannas, Maria Giovanna Cherchi, Alessandro Catte, Roberto Tangianu, Soleandro, Luciano Pigliaru, Tonino Pinna, Feminas con Sabrina Ruiu e Elena Carta, Paul Dessanti, Tore Nieddu, Benito Urgu, Alverio Cau, Battor Moritteddos, coro di Loiri.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.