Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città C.A.S.A.: inaugurata la mostra ed illustrato il progetto della nuova sede

C.A.S.A.: inaugurata la mostra ed illustrato il progetto della nuova sede

E-mail Stampa PDF
casahomeInaugurata stamattina la mostra-mercato "Il mattone della solidarietà", organizzata dalle volontarie dell'associazione C.A.S.A., presieduta da Maria Antonietta Scanu. Dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00, fino a domenica prossima, al piano terra del Museo Archeologico, si possono acquistare lavori e manufatti creati dalle socie (cucito, decoupage, addobbi natalizi, fiori di carta e squisiti dolci fatti in casa).


casa02L'obiettivo è reperire fondi per la costruzione della nuova sede sul terreno messo a disposizione dal Comune di Olbia in località Tannaule, vicino all'Ospedale "Giovanni Paolo II". Il progetto della struttura, che accoglierà i malati oncologici e i loro familiari, provenienti non solo da Olbia ma da tutta la Gallura, è stato realizzato a titolo gratuito dall'ing. Giampiero Mura. E' stato lui ad illustrarlo nel corso dell'inaugurazione che ha visto anche la partecipazione del sindaco Gianni Giovannelli e del consigliere comunale Pietrino Marras, delegato ai rapporti con le associazioni di volontariato. A dicembre è prevista la posa della prima pietra. "Olbia ha fatto dell'accoglienza uno dei suoi punti di forza - ha dichiarato l'ing. Mura. Anche io, come tanti, mi sono stabilito in questa città che mi ha dato molto e alla quale sento di dover donare qualcosa. Con l'impegno di tutti riusciremo a portare a buon fine questa iniziativa che merita il massimo sostegno.


casa03 Il costo può essere quantificato intorno ai 700mila euro ma le istituzioni e l'intera comunità non faranno mancare il loro appoggio come è già avvenuto in altri casi. La nuova sede si svilupperà su una superficie di 470 metri quadri al piano terra e 380 metri quadri al piano superiore. La struttura è stata concepita per rispondere a tutte le esigenze, per l'accoglienza sia breve, sia prolungata, dell'associazione che, nel corso degli anni, ha aumentato il numero dei servizi offerti. Sono previsti 3 ambulatori (complessivamente 80 m2) per l'assistenza medica; i servizi amministrativi occuperanno una superficie di 75 m2; 55m2 per la zona cucina e lavanderia; un soggiorno da 95 m2. Il piano terra ospiterà tre stanze (complessivamente 95 m2), ognuna con il suo bagno. Al primo piano ci saranno altre 6 camere con bagno per complessivi 160 m2 e un salone di 140 m2.". Il ringraziamento del sindaco Giovannelli è andato all'ing. Giampiero Mura per la sua "disponibilità umana e professionale e a tutte le volontarie dell'associazione C.A.S.A. che, nell'arco di 12 anni, è cresciuta moltissimo, anche per il numero dei servizi offerti.

casa01L'amministrazione comunale continuerà a sostenere concretamente questa iniziativa coinvolgendo anche le altre istituzioni e le imprese locali per il raggiungimento di un obiettivo importante per l'intero territorio". Attualmente il Centro, nato 12 anni fa, è operativo nella sede di via Borromini n°20, dietro il vecchio ospedale. Oggi conta 42 socie volontarie più 100 iscritti. Nella sede vengono ospitati soprattutto ammalati che praticano terapie di lunga durata e non vogliono o non possono viaggiare tutti i giorni. In sede si può restare in attesa di referti o di terapie, in compagnia delle volontarie disponibili anche ad accompagnare gli ammalati dalle loro abitazioni all'ospedale e viceversa, oppure negli ambulatori specialistici. I soci si occupano di tutte le pratiche burocratiche (esenzione e pagamento ticket, pratiche per l'invalidità, prenotazione analisi ecc.). In sede si fa anche prevenzione del tumore al seno e alla prostata (grazie a visite specialistiche gratuite, a totale carico dell'associazione), linfodrenaggio manuale per le donne operate al seno e ginnastica riabilitativa post-operatoria dei pazienti oncologici. E' possibile, inoltre, avere un supporto psicologico per i pazienti oncologici e i loro familiari. Da segnalare il sostegno finanziario della fondazione internazionale Komen relativamente ai trattamenti di fisioterapia e psicologia (25mila euro in 3 anni).
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.