Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Da decenni la città attende questi interventi: tra poche settimane apriranno i nuovi cantieri
E-mail Stampa PDF

Da decenni la città attende questi interventi: tra poche settimane apriranno i nuovi cantieri.

Fonte: Unione Sarda

Giacevano dimenticati nei cassetti dell'assessorato ai Lavori pubblici da quattro anni. Progetti già finanziati, dal valore totale di quasi 4 milioni di euro, che la città ha rischiato seriamente di non vedere realizzati. Martedì sera, durante il Consiglio comunale, l'assessore ai Lavori pubblici, Davide Bacciu, ha elencato i lavori che partiranno entro poche settimane: opere attese da decenni.

VIA AMBA ALAGI «Abbiamo fatto due bandi di gara - ha detto Bacciu - il primo, riguarda il sottopasso ferroviario di via Amba Alagi e il rio Gaddhuresu. Spenderemo 1,1 milioni di euro per costruire una batteria di tubazioni di grosso diametro, il raccordo tra le tubazioni e il canale esistente a monte e a valle, una vasca di imbocco e altre opere che serviranno a contenere il materiale che viene trasportato dalla corrente, quando piove.

RIO SAN NICOLA Il secondo bando di gara interessa invece il rio San Nicola. I lavori costeranno 1,8 milioni di euro. «Ingrandiremo l'alveo del canale e costruiremo delle sponde di contenimento, per evitare che il corso d'acqua straripi». Questi due interventi sono dunque necessari per evitare le alluvioni nella periferia nord e ovest della città. Il sottopasso di via Amba Alagi, poi, quando piove diventa un autentico incubo per gli olbiesi: tantissime macchine, in questi anni, sono state travolte dalla forza dell'acqua.

VIA D'ANNUNZIO Terzo intervento: il ponticello di via D'Annunzio, che passa sopra il canale (ex) Zozò. La struttura è vecchia ed è troppo stretta. Per risolvere il problema, il Comune mette sul piatto oltre 200 mila euro, i lavori saranno affidati senza bando di gara.

VIA NERVI Infine, quarta e ultima operazione di restyling: la sistemazione di via Nervi, la strada che collega la città con la zona di Sa Istrana e con la Tangenziale. La carreggiata è piena di buche e fossi: si sono formati durante lo scorso decennio e hanno raggiunto una certa anzianità. Per il nuovo asfalto di via Nervi, il progetto prevede una spesa di mezzo milione di euro.

FONDI POR Il fatto piuttosto inquietante è che queste cospicue somme che serviranno per finanziare le opere elencate, stavano per sparire. «Si tratta di fondi Por che devono essere spesi entro dei termini previsti dalla normativa - dice Bacciu - per fortuna, siamo riusciti a impegnarli prima che arrivasse la fatidica data di scadenza, altrimenti li avremmo persi e non avremmo potuto realizzare i lavori». Nemmeno l'assessore riesce a spiegare come mai i progetti e i relativi finanziamenti siano potuti rimanere nei cassetti dell'assessore ad ammuffirsi: «Si tratta di opere che dovevano essere fatte dalla precedente amministrazione. Non so per quale motivo non siano state eseguite». Claudio Chisu.

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.