Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Conferenza di fine anno del Sindaco

Conferenza di fine anno del Sindaco

E-mail Stampa PDF

giovannelli01Il Sindaco di Olbia Gianni Giovannelli, nel tradizionale incontro post-natalizio con i giornalisti, ha tracciato il bilancio di un anno particolarmente intenso per l’amministrazione comunale. Un 2011 segnato dalle elezioni, avvenute nel maggio scorso, con la formazione di una nuova aggregazione politica, risultata vincente, che lo ha candidato a Sindaco.

“A differenza di come mi era capitato nel passato, all’interno della maggioranza, ci confrontiamo con uno spirito nuovo improntato sul dialogo – ha esordito Giovannelli - e sempre nel pieno rispetto del programma elettorale. Giunta, Commissioni e Consiglio hanno prodotto numeri importanti per questo primo scorcio di amministrazione: 16 riunioni ordinarie, 4 informali per trattare temi importanti come Meridiana, Galsi, collegamenti navali e sanità. Sono state approvate circa 130 delibere di Consiglio, molte delle quali riguardano l’Urbanistica; abbiamo approvato alcuni regolamenti importanti come il mercatino e le pari opportunità; stiamo tutt’ora verificando le attività portate avanti dal Commissario Mariani durante il periodo in cui la città non aveva il Sindaco, approvando, ratificando e modificando parecchie sue delibere; altre saranno presentate all’attenzione del Consiglio Comunale nelle prossime riunioni”

Il Sindaco ha evidenziato il buon lavoro degli assessorati, a partire dalla sicurezza con i successi nella lotta alla prostituzione, i nuovi presidi in aeroporto e a Porto Rotondo e l’assunzione a tempo determinato (8 mesi l’anno per 3 anni) di 24 agenti di polizia locale che di fatto ha raddoppiato la forza lavoro del settore. Parole di elogio sono state espresse anche per le associazioni di Protezione Civile che si sono distinte in occasioni di emergenze cittadine come incendi e alluvioni. “Abbiamo rivisto il contratto con Fiamma 2000 con la trasformazione di alcuni servizi: con questa operazione, diversi milioni di euro saranno destinati all’asfalto e al miglioramento delle strade. Un altro punto importante – ha sottolineato il Sindaco - è quello della macrostruttura operativa per la quale il mio delegato Gian Piero Scanu si è impegnato per mesi; sono stati nominati due nuovi dirigenti: l’ing. Palermo (Lavori pubblici) e l’ing. Azzena (Urbanistica) e in più, abbiamo di fatto rivoluzionato tutti i servizi, istituendo delle macroaree per dare nuova energia e nuove possibilità organizzative alla macchina amministrativa”

giovannelli02Giovannelli ha parlato anche della revisione dell’appalto del cimitero ed ha annunciato la risoluzione i tempi brevi del contenzioso con la società ASCO mentre sul fronte dei parcheggi di via Nanni il Comune sta trattando con i proprietari delle aree per trovare un accordo economico. Altri punti toccati nella conferenza riguardano la riqualificazione del centro storico, il Piano dell’Utilizzo dei Litorali senza dimenticare il PUC con la riorganizzazione del gruppo di lavoro che porterà avanti la proposta di pianificazione avvalendosi delle Università sarde. Tavolo aperto anche con le Ferrovie dello Stato per lo spostamento della stazione i cui dettagli si vedranno con particolare attenzione nel 2012.

“Siamo stati produttivi nel settore commercio, con la definizione degli spazi per i mercatini; nei Servizi Sociali, con la nuova struttura di accoglienza di via Canova, destinata ai bisognosi di sussistenza, – ha continuato il Sindaco – mentre in primavera, diversi uffici del Comune saranno trasferiti nel palazzo ex scolastico”. Ma l’opera più importante sarà certamente l’Urban Center che si svilupperà intorno alla chiesa di San Simplicio: “I lavori procedono e stiamo dialogando con la Soprintendenza delle Belle Arti per valorizzare al massimo i tanti preziosi ritrovamenti archeologici che stanno affiorando”. Promossi anche gli altri settori come Turismo e Sport che si sono dovuti adattare alle difficoltà imposte dal patto di stabilità. Ciononostante, gli assessorati hanno dato vita a diverse attività e tra queste è stato possibile programmare il Capodanno in città, nel consueto spazio del molo Brin; a questo proposito Giovannelli ha evidenziato la collaborazione con la Provincia di Olbia-Tempio.

“In questa fase restano aperte partite importanti: – ha concluso il Sindaco - San Raffaele su tutti, poi l’ampliamento della caserma della Polizia di Stato finalizzata ad un eventuale adeguamento a funzione di Questura, mentre sul fronte tributi, in particolare per quanto riguarda la TARSU, stiamo lavorando con la Corte dei Conti e con il Ministero; ci manca ancora un ultimo parere per intervenire direttamente sulle cartelle esattoriali”.

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.