Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Olbia ha il suo “Centro di Servizi Umanitari”

Olbia ha il suo “Centro di Servizi Umanitari”

E-mail Stampa PDF

csu01Nasce ad Olbia il Centro Servizi Umanitari nell’edificio di via Canova (fronte ospedale vecchio). Una struttura capace, già nella prima fase, di dare ospitalità notturna a circa 30 persone. A gestirla sarà la Caritas attraverso il suo braccio operativo: la cooperativa Spes che usufruirà  di fondi del Comune, della Provincia e della Regione.

Il centro, destinato ad occupare l’intero edificio ceduto dalla ASL al Comune, ospiterà in futuro anche  le suore Vincenziane con la mensa per i poveri. All’interno ci sarà spazio anche per una “Boutique Sociale”, una sorta di spaccio dove si potrà trovare abbigliamento a basso costo.  Per far partire l’attività sono state realizzate nuove docce e bagni per uomini e donne e sono stati completati i primi arredamenti con letti e mobili;  il tutto con circa 40 mila euro dell’amministrazione comunale. Il Centro di Servizi Umanitari rappresenta una risposta importante e concreta per la crescente domanda di sussistenza in città.

 

csu03Parole di grande apprezzamento sono state espresse dal Vescovo Mons. Sanguinetti: “Questa casa è una benedizione di Dio per i cosiddetti “gli ultimi”; un’attenzione tangibile verso coloro che non hanno un tetto per passare la notte o che non hanno un soldo per il pasto quotidiano; una autentica benedizione che passa per il cuore degli uomini; senza la sensibilità degli amministratori questa struttura non sarebbe nata”. Il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli, ha ringraziato l’assessore ai servizi sociali Rino Piccinnu per aver realizzato il progetto ed averlo reso concreto nella complessa intermediazione tra gli enti interessati. “Olbia è la città dell’accoglienza che riceve tutti, ma è anche una città fragile e molto esposta alle tensioni sociali e familiari soprattutto quando manca il lavoro - ha dichiarato il sindaco -  abbiamo incrementato notevolmente le risorse finanziarie per i sussidi e per i lavori socialmente utili con una serie di servizi che stiamo portando avanti con tutto il consiglio comunale. Per questo io credo che quando si tratta di fare scelte lungimiranti intorno alle quali occorra fare quadrato a difesa della fasce deboli, la politica può essere messa da parte. Sottolineo il lavoro silente ed efficace della Caritas che svolge un'opera di affiancamento alle istituzioni in un’Olbia “viva” che anima centinaia di volontari”

 

csu02Il presidente della Provincia Olbia-Tempio Fedele Sanciu ha rimarcato la drammatica situazione che molte famiglie stanno vivendo per la recessione economica che si abbatte inesorabilmente anche sul nostro territorio. Volumi di crescita demografica misurati in circa 1500 unità l’anno, solo per la città di Olbia in cui nuclei familiari stanno passando rapidamente dal benessere alla povertà. In tal senso ha definito la sinergia tra istituzioni come un mezzo utile per combattere l’emarginazione. In chiusura della semplice cerimonia, ha preso la parola l’Assessore Piccinnu che ha rimarcato il lavoro del settore dei Servizi Sociali a partire dal dirigente Giulia Spano fino a tutti i collaboratori. “Durante la fase di attuazione ci sono stati momenti in cui ci sembrava di essere davanti a ostacoli insormontabili e invece, passo dopo passo, siamo riusciti a dare gambe a quella che inizialmente sembrava un’operazione impossibile. Partiremo con la prima parte della struttura dal 16 Gennaio e a seguire daremo sviluppo alle altre attività. Siamo davvero contenti per quest’opera che, grazie al sostegno della Caritas e delle Associazioni di volontariato cittadine, darà un importante punto di riferimento alle persone che vivono il disagio quotidiano”.

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.