Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Riconoscimento dei gruppi musicali di interesse comunale

Riconoscimento dei gruppi musicali di interesse comunale

E-mail Stampa PDF
corsihomeIl Consiglio comunale di Olbia si riunirà in seduta informale aperta martedì 18 gennaio, alle ore 17,30. Il punto all'Ordine del Giorno è: "La Musica Popolare e Amatoriale dal 1861 ad oggi: riconoscimento dei gruppi". La convocazione del Consiglio è stata richiesta, su invito del Ministro per i Beni e le Attività Culturali, dal maestro Antonio Corsi, Presidente del Tavolo Nazionale per la Promozione della Musica Popolare e Amatoriale. In una lettera da lui firmata si precisa l'obiettivo dell'iniziativa che coinvolge circa 8.100 Comuni italiani in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia.



corsiL'obiettivo è il riconoscimento, quale Gruppo di Interesse Comunale, delle Bande Musicali, dei Cori e dei Gruppi Folk che operano nei vari comuni. Da qui la convocazione, in contemporanea, dei Consigli comunali italiani per il 18 gennaio. Nella nota si precisa che "il Presidente del Tavolo Nazionale per la Musica Popolare e Amatoriale, entro il 31 gennaio 2011, recepirà tutte le Delibere dei Consigli comunali, proponendole al Consiglio dei Ministri. Con direttiva del Presidente del Consiglio, i Gruppi di Musica Popolare e Amatoriale saranno riconosciuti di Interesse Nazionale, in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia. I Comuni che avranno inviato le Delibere di riconoscimento dei Gruppi, dal mese di febbraio 2011 e per la durata di una settimana, potranno allestire uno spazio presso il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari di Roma senza oneri aggiunti per il Comune".



municipioSi tratta quindi di un'occasione preziosa per dare visibilità e valorizzare, in un contesto prestigioso, il patrimonio musicale dei Comuni italiani. La settimana di esposizione si chiuderà con il concerto o l'esibizione dei Gruppi riconosciuti d'Interesse Comunale. Nella lettera si ricorda, inoltre, che "sul territorio nazionale ci sono circa 5.500 Bande Musicali, 9.700 Cori e 850 Gruppi Folklorici. Questi gruppi operano sul territorio comunale senza scopo di lucro, promuovendo una meritoria attività culturale in favore della gioventù oltre alla partecipazione garantita e continua con esecuzioni musicali, in occasione di manifestazioni e di avvenimenti sociali che si svolgono durante l'anno, promuovendo così anche una sorta di attività di tutela e custodia del patrimonio socio-culturale locale."

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.