Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città L'arte di educare

L'arte di educare

E-mail Stampa PDF
stuhomeAll'aeroporto Olbia-Costa Smeralda si è svolta una nuova e interessante iniziativa, organizzata dalla Geasar con il patrocinio dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione e dell'Osservatorio sulla Dispersione scolastica del Comune di Olbia. Sala gremita per il seminario " L'arte di educare: i figli, la scuola, la vita" tenuto da Lorenzo Braina del Centro per la Creatività Educativa di Oristano.



stu01Braina è riuscito a calamitare, per due ore, l'attenzione di un centinaio di partecipanti, fra genitori e insegnanti. I temi affrontati dal pedagogista hanno ruotato intorno ai figli e alla vita in generale. Le sue tracce teoriche e pratiche hanno evidenziato quanto l'esperienza di ciascun genitore e insegnante segni il destino dei ragazzi, quanto gli errori e le ossessioni dei grandi possano influenzare la vita dei figli. Nel suo intervento ci sono stati momenti di grande divertimento e i partecipanti hanno espresso l'esigenza di promuovere ancora nuove iniziative che possano andare incontro alla grande emergenza educativa che stiamo vivendo in questa generazione. Ha riscosso quindi grande successo anche il secondo seminario tematico ideato da Maria Assunta Fodde e "firmato" dalla Geasar in sinergia con l'assessorato comunale guidato da Paolo Calaresu.



stu02La responsabile dell'Osservatorio sulla Dispersione, Anna Maria Chessa, nell'esprimere soddisfazione per la grande partecipazione e il gradimento dimostrato dal pubblico, ha dichiarato: "E' certamente un filone che vogliamo continuare a percorrere per supportare, sempre più da vicino, sia il genitore che tutta la categoria dei docenti. Adesso attendiamo i feedback, come è già successo con il precedente seminario in aeroporto, sia per mail che per telefono, per capire con che modalità procedere. Il connubio con la Geasar è stato per noi una vera rivelazione positiva". Sempre al "Costa Smeralda", all'interno dell'Artport Gallery, nei giorni scorsi, sono stati premiati gli studenti della scuola media Armando Diaz di Olbia e dell'Istituto Tecnico Chironi di Nuoro. Sono loro, infatti, i vincitori del concorso "Una mascotte per l'aeroporto" organizzato dalla Geasar.



stu03Hanno partecipato diverse scuole delle province della Gallura e di Nuoro. Il "Chironi" ha vinto con il bozzetto di un cormorano vestito da aviere che porta il nome di "Cormoleio" mentre la scuola media olbiese ha ritratto le varie figure professionali presenti in aeroporto con un dettaglio tecnico preciso e molto creativo. I due premi sono stati consegnati dal direttore dell'aeroporto Vincenzo Fusco e dall'amministratore della Geasar, Silvio Pippobello. La cerimonia si è chiusa con l'intervento di Simone Sanna. Il giovane disegnatore ha raccontato come nasce un fumetto e come si traspone un testo letterario in libro di immagini. I suoi ultimi due libri editi dalla Taphros di Olbia "Cenere" di Grazia Deledda e "Il muto di Gallura" hanno conquistato gli studenti.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.