Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Contro la violenza sulle donne: contare di più per subire di meno

Contro la violenza sulle donne: contare di più per subire di meno

E-mail Stampa PDF
violenzadonnehomeIn occasione del 25 novembre, "Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne", l'associazione Prospettiva Donna, presieduta da Patrizia Desole, ha organizzato un incontro in collaborazione con la commissione regionale per le pari opportunità, le consigliere di parità della Provincia e a numerose associazioni.



violenzadonne01La riunione, molto partecipata, si è svolta nella sala conferenze della Provincia. Nel suo intervento iniziale Patrizia Desole ha evidenziato la necessità di "investire sulla sensibilizzazione e sulla prevenzione per contrastare un fenomeno che continuerà a dilagare senza un cambiamento culturale e una nuova consapevolezza dei diritti delle donne troppo spesso ignorati o calpestati". La manifestazione è stata dedidata a Sakineh e a tutte le donne vittime di violenze, suprusi e ingiustizie.



violenzadonne02Patrizia Desole ha ricordato che in due anni di attività il Centro antiviolenza Prospettiva Donna ha seguito 250 casi, "ma questa è solo una piccola parte perchè quando si parla di violenza contro le donne, c'è molto sommerso. E' difficile per una donna chiedere aiuto". Citata, inoltre, la legge regionale del 2007 che finanzia i centri antiviolenza della Sardegna, "approvata dopo tanto tempo grazie a quelle pochissime donne presenti nel consiglio regionale".



violenzadonne03"La presenza femminile nelle sedi istituzionali è fondamentale per garantire politiche di genere che tutelino le donne", ha ribadito Verdiana Canu della commissione regionale pari opportunità, denunciando la carenza o l'assenza delle donne nei ruoli istituzionali ai vari livelli. Sono seguiti gli interventi di Anna Grazia Russu di Amnesty, di Rosanna Carboni della commissione regionale pari opportunità e della consigliera di parità della Provincia Liliana Brundu. Hanno partecipato all'iniziativa il Laboratorio interculturale, la Cgil, l'Auser, Emergency, Genesy, Gruppo Udi La Maddalena e gli alunni del Panedda che hanno realizzato un bellissimo spot sulla violenza contro le donne. Ricordato anche il protocollo operativo, siglato il 16 settembre scorso, "Per la promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza, prevalentemente domestica, nei confronti delle donne nel Comune di Olbia". L'importante documento è stato sottoscritto da Patrizia Desole di Prospettiva Donna, dal sindaco di Olbia Gianni Giovannelli, dal commissario della Asl di Olbia Giovanni Antonio Fadda, dalla presidente della Fidapa Elena Burrai e da Francesca Pitzalis, delegata della Congregazione delle Figlie della Carità di San Vincenzo de Paoli di Cagliari.



Tutti uniti per combattere la violenza nei confronti delle donne dopo un percorso formativo durato 18 mesi che ha impegnato 31 operatori degli enti partner del progetto e altri soggetti istituzionali e non (Carabinieri, Polizia Municipale, Polizia Giudiziaria della Procura Minorile). L'obiettivo è creare una rete di servizi individuando procedure condivise e strutturate volte ad elargire un aiuto concreto alle donne in difficoltà. Un ruolo essenziale è proprio quello di Prospettiva Donna, da sempre in prima linea nel contrastare la violenza di genere, sollevando l'attenzione sull'emergenza in Gallura e battendosi per la nascita della casa protetta, ora diventata una realtà.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.