Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Sabato 27 novembre: appuntamento con la “Colletta alimentare”

Sabato 27 novembre: appuntamento con la “Colletta alimentare”

E-mail Stampa PDF
cahomePresentata ieri all'Expo la Giornata nazionale della 14ª "Colletta alimentare" fissata per sabato 27 novembre. La manifestazione di solidarietà, anche quest'anno, è stata organizzata dalla Fondazione Nazionale del Banco Alimentare. Partner dell'iniziativa è la Compagnia delle Opere, il movimento di ispirazione cristiana costituito da imprenditori e professionisti che - come ha spiegato il direttore regionale Paola Appeddu - sono legati da un'amicizia costruttiva ed operativa col Banco alimentare.



ca03All'incontro, seguito da un pubblico numeroso, hanno partecipato anche Bastiano Deledda (Responsabile Associazione Banco di Solidarietà di Olbia), Giorgio Frasconi (Presidente Associazione Banco Alimentare della Sardegna - Onlus) e Andrea Giussani (Vicepresidente Fondazione Banco Alimentare - Onlus). A portare il saluto delle istituzioni sono stati l'Assessore provinciale alle politiche sociali, Zelindo Pucci, il presidente del Consiglio comunale Tonino Pizzadili e il sindaco di Olbia Gianni Giovannelli che ha condiviso con i presenti la preoccupazione di sentirsi addosso il carico di bisogni dei tanti vecchi e nuovi poveri a cui dover dare una risposta. Molto interessanti e significative le testimonianze di alcuni volontari (Pina Soggia, Tore Mibelli, Domenico Aiello) che, da anni, si impegnano concretamente nell'attività della Colletta e dei Banchi di Solidarietà (la consegna dei pacchi a domicilio). I loro interventi hanno reso ancora più tangibile il messaggio scelto quest'anno dagli organizzatori: "Il povero è un uomo solo. Condividere gratuitamente questo dramma risveglia il vero desiderio che è nel cuore di ciascuno: essere amato. La carità è il dono più grande che Dio ha fatto agli uomini ... perché è amore ricevuto e amore donato (Caritas in Veritate)". Per questo - ha concluso Andrea Giussani - invitiamo tutti a partecipare alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, perché anche fare la spesa e donarla a chi è più povero è occasione di un immediato e positivo cambiamento per sé e quindi per la società. Oltre che ad Olbia la Colletta si svolgerà anche a Tempio, Calangianus, Viddalba e Budoni. Nel corso dell'incontro Bastiano Deledda ha comunicato i numeri relativi alla raccolta regionale del 2009.



ca01"L'anno scorso dalla Gallura sono arrivate 23 tonnellate: oltre le 13 di Olbia, ne abbiamo contato sei da Tempio e quattro da La Maddalena. Dunque in soli tre centri urbani è stata raccolta complessivamente una quantità di cibo pari a un terzo rispetto a tutta la provincia di Sassari. La città di Olbia, quindi, si è distinta per la generosità dei suoi abitanti con tredici tonnellate di cibo in un solo giorno. Anche per questo la Fondazione ha voluto presentare l'iniziativa regionale in città. In tutta la Sardegna, nei 130 supermercati che hanno aderito alla Colletta, abbiamo registrato offerte per un totale di 187 tonnellate di cibo. I prodotti sono stati poi consegnati a 261 associazioni, tra cui la Caritas, che li hanno distribuiti a più di 50mila bisognosi in tutta l'isola."

 

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.