Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città La cucina è un insieme di saperi non solo di sapori

La cucina è un insieme di saperi non solo di sapori

E-mail Stampa PDF
accademiahome"La cucina del territorio si è formata nel tempo attraverso sedimentazioni lunghissime. E' un insieme di saperi non solo di sapori". Questo è solo uno dei concetti ribaditi sabato scorso durante il convegno organizzato dal Coordinamento Territoriale sardo dell'Accademia Italiana della Cucina (Istituzione Culturale della Repubblica Italiana) e dalla delegazione della Gallura. Il convegno, patrocinato dal Comune di Olbia e dalla Regione, si è svolto nella sala congressi dell'hotel Mercure Olbia Hermaea.



accademia02Molto interessante l'argomento al centro dei lavori: "La cucina della Sardegna. Originalità - Apporti - Contaminazioni - Interrelazioni con la cucina Corsa - Ligure - Toscana". "Obiettivo del convegno- ha spiegato il Coordinatore Territoriale per la Sardegna, Marcello Bedogni - è di avviare un progetto di durata annuale nel corso del quale procedere ad indagini e studi sui seguenti aspetti:
a) verifica degli apporti "venuti dal mare" tra le cucine della quattro aree in esame e stabilirne i probanti percorsi enogastronomici riferiti a piatti e prodotti alimentari principali;
b) identificare piatti ed alimenti estranei a contaminazioni importanti e quindi definibili in purezza. La cucina del territorio è una risorsa da conoscere, analizzare, approfondire, salvaguardare e promuovere in modo adeguato. Grazie anche al coinvolgimento di tanti gastronomi curiosi è possibile traghettare i saperi del passato ai saporti del presente".



accademia01E' stato anche ricordato il detto americano "Non avrai mai la seconda impressione per fare la prima buona impressione", valido anche per i ristoratori di casa nostra. Marcello Bedogni, Vincent Tabarani (Presidente della "Cucina Corsa"), Giampaolo Ladu (Delegato di Pisa Valdera) e Giuseppe Stoppelli (Delegazione di La Spezia) hanno presentato alcune ipotesi d'originalità ed altre d'apporti esterni relativi alle cucine delle aree attualmente oggetto d'esame. Tali ipotesi verranno approfondite insieme ai gruppi di lavoro creati nelle quattro aree interessate alla ricerca. Nei successivi incontri si arriverà a "testare" i piatti e i prodotti evidenziati nel corso della ricerca. Altrettanto importante, nei territori interessati al progetto, sarà l'attività di segnalazione, comunicazione e divulgazione di quanto emerso nel periodo d'indagine.



accademia03Il convegno si chiuderà entro il 2011 e potrà contare sulla qualificata collaborazione del Centro Studi Territoriale sardo dell'Accademia oltre che sulle sinergie attivate con i partner del progetto e con le diverse Delegazioni dell'Isola. Dopo il saluto del sindaco Gianni Giovannelli, presente al convegno insieme all'assessore Vanni Sanna, hanno preso la parola i vari relatori. Carlo Marcetti (Docente di Politiche del Turismo presso l'Università di Cagliari ed il Polo Universitario di Olbia), ha fornito dati statistici interessanti sulle percezioni e sulle indicazioni gastronomiche dei turisti che hanno dimostrato interesse alla destinazione Sardegna. Felice Catasta, Dirigente dell'Istituto Alberghiero d'Arzachena, ha espresso grande apprezzamento per il progetto e si è detto disponibile ad un'eventuale collaborazione nell'attività di ricerca. Lo stesso interesse è stato manifestato da Salvino Leoni (Docente universitario d'Agronomia e Direttore del Centro Studi Territoriale dell'Accademia in Sardegna) che ha illustrato i percorsi e le potenzialità del CST. A Giovanni Ballarini, Presidente dell'Accademia Italiana della Cucina, è stata affidata la conclusione del convegno. Si è complimentato per l'iniziativa, in diretta sintonia con gli scopi dell'Accademia, e dopo aver ringraziato la Regione Sardegna ed il Comune di Olbia, ha auspicato un proficuo avvio della fase operativa. Il convegno è stato seguito da un pubblico numeroso; ai lavori hanno partecipato autorità locali, funzionari regionali, Delegati e diversi Accademici, imprenditori della filiera agro-alimentare, ristoratori, albergatori, cuochi, operatori aeroportuali, insegnanti.

 

 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.