Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Guardie eco-zoofile contro il degrado e il randagismo

Guardie eco-zoofile contro il degrado e il randagismo

E-mail Stampa PDF
gahomeCon decorrenza immediata, 20 guardie eco-zoofile svolgeranno un'intensa attività operativa mirata alla vigilanza ambientale, al contrasto del degrado urbano e del fenomeno del randagismo, alla repressione dei più comuni illeciti che causano inquinamento ambientale e deturpano il territorio comunale.



ga01L'annuncio è stato dato nel corso di una conferenza stampa in Municipio dal sindaco Gianni Giovannelli affiancato dal Comandante della Polizia Locale Gianni Serra e dagli assessori Marzio Altana, Valerio Spano e Gesuino Satta. Nei giorni scorsi si è concluso il corso di aggiornamento professionale rivolto alle guardie eco-zoofile del Comune di Olbia. "Il nostro obiettivo - ha spiegato il Sindaco - era quello di rafforzare ed accrescere le funzioni attribuite ai volontari dell'Associazione regionale protezione animali, natura e ambiente. Ora le guardie zoofile ecologiche del Comune di Olbia sono legittimate ad esercitare funzioni sanzionatorie avendo assunto la qualifica di pubblici ufficiali e di agenti e ufficiali di polizia giudiziaria". A questo importante risultato si è arrivati per effetto di una serie di provvedimenti e adempimenti che hanno coinvolto la Regione, il Prefetto, la Giunta comunale e il Sindaco, dinanzi al quale le guardie hanno giurato. Il decreto di nomina di guardie giurate particolari è stato adottato dal Prefetto che ha attribuito ai volontari funzioni di vigilanza ambientale nelle province di Sassari e Olbia.



ga02 La giunta comunale di Olbia, con una sua deliberazione, le ha nominate "guardie zoofile ecologiche nell'ambito del territorio comunale" assegnando ad esse molteplici funzioni. Tra queste: la repressione e la prevenzione dei reati concernenti le leggi nazionali e locali in materia di protezione degli animali, salvaguardia del patrimonio zootecnico, tutela ambientale, vigilanza ittica, nautica, Protezione Civile e prevenzione incendi. Il Comandante Serra ha precisato che "le guardie zoofile del Comune di Olbia saranno operative tutti i giorni nel centro urbano e nelle aree periferiche, sia la mattina che la sera e nelle ore notturne, in cui si consumano più frequentemente i reati ambientali. I volontari, già selezionati e formati, avranno il compito di vigilare sull'osservanza delle disposizioni adottate dal Comune di Olbia per contrastare il degrado urbano, contenute sia nelle ordinanze sindacali che nei regolamenti comunali. Oltre al libretto per le sanzioni, hanno in dotazione un lettore di microchip visto che i controlli delle guardie zoofile riguardano anche l'iscrizione dei cani all'anagrafe canina, obbligatoria per legge. La loro vigilanza comprende la salvaguardia del benessere degli animali, la conduzione dei cani nelle aree pubbliche, il possesso e utilizzo delle attrezzature per la raccolta delle loro deiezioni, l'obbligo di condurre i cani al guinzaglio, le prescrizioni imposte nella conduzione di cani di indole mordace, il rispetto delle prescrizioni di natura igienico-sanitaria e la tutela dell'incolumità delle persone.



ga03Le guardie zoofile saranno impegnate, inoltre, nel controllo sul rispetto delle disposizioni contenute nel regolamento di igiene urbana e ambientale. Tolleranza zero, quindi, per chi abbandona, getta o immette rifiuti sia sul suolo che nelle acque superficiali e sotterranee; grande attenzione sarà rivolta anche alle modalità di conferimento dei rifiuti nelle aree attrezzate. I volontari, inoltre, hanno il compito di assicurare il rispetto delle disposizioni che disciplinano la fruizione del parco urbano "Fausto Noce". Un controllo puntuale sarà dedicato alla salvaguardia del verde pubblico e delle aree mercatali, allo scopo di assicurarne il decoro e di stimolarne l'accessibilità".
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.