Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Olbia Monumenti Aperti 2010: un debutto per la città

Olbia Monumenti Aperti 2010: un debutto per la città

E-mail Stampa PDF
mahomePer il primo anno Olbia ospita Monumenti Aperti. La manifestazione, sostenuta dall'amministrazione comunale ed organizzata localmente dall'associazione ArcheoOlbia Onlus, presieduta da Durdica Bacciu, si svolgerà nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 ottobre. Il coordinamento regionale della rete di Monumenti Aperti è affidato all'associazione culturale Imago Mundi, rappresentata in conferenza stampa da Alessandro Piludu.



ma03La promozione, la comunicazione e la didattica sono realizzate in collaborazione con il Consorzio Camù di Cagliari. Il sindaco Gianni Giovannelli, affiancato dagli assessori Vanni Sanna e Marco Piro, ha sottolineato l'importanza di un evento che "mira a riscoprire Olbia e i suoi tesori nascosti rievocando la storia della città felice; un ottimo strumento per la formazione e la sensibilizzazione dei giovani, al fine di diffondere l'amore e il rispetto per il nostro patrimonio". Il sindaco e gli assessori hanno ringraziato, per l'essenziale ruolo propulsivo ed organizzativo, tutti i volontari dell'associazione ArcheOlbia. Da segnalare la costruttiva collaborazione degli assessorati comunali coinvolti (Pubblica Istruzione, Ambiente, Cultura, Turismo) e della sede operativa di Olbia della Soprintendenza per i Beni Archeologici, guidata da Rubens D'Oriano.



ma01Sono quattordici i monumenti che potranno essere visitati grazie agli studenti e agli insegnanti della Scuola Secondaria di 1° grado "E. Pais" e dell'Istituto d'Istruzione Superiore "A. Gramsci". "Dobbiamo anche ricordare - hanno dichiarato Durdica Bacciu e Silvia Selis di ArcheOlbia - il contributo offerto dagli artisti, associazioni culturali e gruppi folk che, a titolo gratuito, saranno protagonisti di numerosi eventi collaterali (mostre, concerti e spettacoli) sin dalla serata di venerdì 22 ottobre". Grazie all'iniziativa "Gusta la città", 15 esercizi di ristorazione garantiranno l'apertura nel corso della manifestazione. Questi sono i monumenti e i siti che potranno essere visitati nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 ottobre, dalle ore 9 sino alle 21.00: l'Acquedotto Romano, la Basilica di San Simplicio, Carreras Bezzas, il Castello di Pedres, il Cimitero Vecchio, il Collegio San Vincenzo, le Mura Puniche, le Officine Puniche di Via Nanni, la Piazza Matteotti - Su Balchile, la Piazza Mercato (ex Mercato Civico), la Piazza Regina Margherita e Castello Medievale, la Piazza Santa Croce con il Tempio Ercole Merlqart e la Chiesa San Paolo, il Porto Antico con il Foro e le Chiese Gemelle di S. Antonio e Madonna del Mare e infine le Terme.



ma04Citiamo solo un paio di esempi: visitando le Mura Puniche e le Officine Puniche si scoprirà un'area utilizzata sia come quartiere abitativo, sia per attività artigianali, dove aveva sede un'officina ceramica che fabbricava anfore nella seconda metà del IV secolo a.C. Il sito del Porto Antico, con il Foro e le Chiese Gemelle di S. Antonio e Madonna del Mare, è situato al di sotto dell'attuale lungomare di via Principe Umberto e via Genova. Qui, durante gli scavi del 1999 e 2001, sono state rinvenute 24 navi di cui due di epoca neroniana - vespasianea, 11 del periodo vandalico e 6 di epoca medievale. L'esistenza delle due chiese gemelle, che si trovavano ai numeri 7 e 14 di Corso Umberto, e il rinvenimento di reperti archeologici interpretabili come ex voto, consente di considerare questa area come uno dei luoghi di culto più antichi della città. (Tutte le schede sono consultabili nel sito >Monumenti Aperti). Previsti anche diversi eventi collaterali, gratuiti come le visite guidate. Questo è il programma. Venerdì 22 ottobre, ore 21: inaugurazione all'Expo della mostra fotografica La Camera Chiara- "Non esiste una fotografia ingenua, non concettuale. La fotografia è un immagine di concetti." (Vilém Flusser - Per una filosofia nella fotografia) a cura di Fabrizio Eretta, Mauro Mendula e Mirko De Angelis. Sabato 23 ottobre, ore 9, davanti al Municipio in Corso Umberto: inaugurazione e apertura dei lavori della manifestazione. Prima passeggiata inaugurale alla presenza delle autorità. Alle ore 20, nella Basilica di San Simplicio si terrà "Hundred and four strings", concerto di arpa e chitarra del musicista Mauro Mibelli e dall'arpista Eleonora Georgia Sale.



ma02Domenica 24 ottobre: dalle ore 9 alle 17, Acquedotto Romano, loc. Sa Rughitta: Spettacolo di rievocazione storica dell'epoca romana a cura dell'associazione "Sardinia Romana". Alle ore 18.30, piazza Santa Croce: esibizione del gruppo folk olbiese "Tradizioni popolari di Gallura". Sempre domenica sera, alle ore 21: degustazione di vini e prodotti tipici sardi presso l'Enoteca Pievati Wine ad un prezzo speciale.
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.