Comune di Olbia

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Notizie dalla Città Istituita la nuova parrocchia di San Michele Arcangelo

Istituita la nuova parrocchia di San Michele Arcangelo

E-mail Stampa PDF
sanmichelehomeIl Vescovo Mons. Sebastiano Sanguinetti, sabato scorso, ha ufficializzato l'istituzione della nuova parrocchia di San Michele Arcangelo che, in attesa della costruzione della chiesa a Tannaule, è ospitata in quella di Sant'Antonio. La parrocchia, guidata da don Theron Casula, comprende Isticcadeddu, Pasana, Putzolu, una parte di zona Baratta e Tannaule. Il "battesimo" della neonata parrocchia ha riunito nella chiesa di Sant'Antonio, in via Aspromonte, moltissimi fedeli e numerose autorità civili e militari. Don Casula, per anni vice di don Giovanni Debidda a San Simplicio, è stato scelto da monsignor Sanguinetti per la guida di San Michele.



sanmichele02"Per me inizia un percorso impegnativo ma esaltante che dovremmo portare avanti tutti insieme - ha affermato il giovane sacerdote -. La nuova parrocchia dovrà essere un luogo di incontro e preghiera; nasce con l'intento di funzionare da perno della vita sociale nelle periferie occidentali di Olbia. Abbiamo l'obiettivo di diventare punto di riferimento per gli incontri, il dialogo, le iniziative di tante persone che vivono ai margini fisici della città". L'istituzione della nuova parrocchia e l'insediamento ufficiale di Don Casula, consentono ora di avviare tutte le attività che ruoteranno attorno al centro religioso. "Il complesso che sorgerà a Tannaule avrà anche un oratorio, una biblioteca, la canonica e un piccolo campo da calcio - ha dichiarato Don Casula -. Sarà un centro di aggregazione, l'unico nella zona, e un centro di comunicazione tra le parrocchie olbiesi, un raccordo tra la chiesa e le istituzioni" . A breve il vescovo darà il via ad altre due delle cinque nuove parrocchie che sorgeranno in città, ovvero Sant'Ignazio da Laconi, a Sa Minda Noa, e San Ponziano Papa, a Poltu Cuadu, rispettivamente affidate a padre Piero Pigozzi e a padre Enrico Redaelli. Poi sarà il turno della Madonna del Mare a Pittulongu, con amministratore don Gianni Sini, il nuovo parroco della Salette, e San Nicola nell'omonimo rione, per ora gestita da don Debidda. "Vogliamo contribuire a dare un'anima vera, profonda e unificante ad una città cresciuta molto in fretta", ha ribadito il Vescovo.



sanmichele01Presenti alla cerimonia inaugurale anche il presidente del consiglio comunale Tonino Pizzadili e il sindaco Gianni Giovannelli che, nel suo breve intervento, ha sottolineato " il valore della collaborazione tra le istituzioni locali e la Chiesa per trovare risposte concrete ai bisogni non solo materiali di una comunità fragile sotto tanti aspetti". Il sindaco ha lanciato anche un appello "a tutti gli imprenditori, gli artigiani e, più in generale, a tutti i cittadini. L'impegno di tutti può essere determinante per realizzare questo importante progetto della Curia nell'interesse dell'intera collettività e delle nuove generazioni". Photo by Sandro Giordano
 

Ansa - Top News

Rendi la cartella cache scrivibile.

Agenzia Italia - Cronaca

Rendi la cartella cache scrivibile.

Ansa Sardegna

Rendi la cartella cache scrivibile.